Contro ogni forma di violenza.

L’Associazione Isola delle Correnti si batte per la legalità e contro ogni forma di violenza

L’associazione Isola delle Correnti condanna decisamente l’atto criminale che ha causato lo scorso 25 giugno l’incendio di due furgoni e di un camion di proprietà della famiglia Greco e di loro collaboratori. L’incendio è avvenuto accanto al lido costruito dalla stessa famiglia Greco nella zona di Isola delle Correnti, ricadente nel Comune di Portopalo di Capopassero (SR).
L’Associazione è contraria per sua propria natura a qualsiasi forma di violenza, e rimane allo stesso modo contraria alla costruzione del lido in questione. Per questo ha presentato un esposto alla magistratura, in quanto reputa che non esistano le condizioni legali per la costruzione dello stabilimento.
Allo stesso tempo l’Associazione respinge le affermazioni, al limite della diffamazione, che il Sig. Simone Greco ha rilasciato a Pachino Cam News lo stesso 25 giugno. Con le sue dichiarazioni il Sig. Greco sembra, infatti, attribuire alla nostra associazione, in quanto contraria alla costruzione del lido, la responsabilità quanto meno morale dell’incendio. In questo caso, il Sig. Greco si sbaglia profondamente: le nostre azioni dimostrano che noi seguiamo solo le vie della legalità e per questo ci siamo rivolti alla magistratura per avere giustizia.
L’Associazione condanna altresì le intimidazioni di cui sono stati oggetto alcuni componenti del nostro gruppo e attende che la magistratura faccia luce sulla devastazione, ad opera di ignoti, di due abitazioni appartenenti ad una residente di Portopalo, sostenitrice dell’azione a tutela dell’Isola delle Correnti.
Ci auguriamo che le forze dell’ordine possano identificare quanto prima l’autore o gli autori del crimine commesso il 25 giugno, così come dei crimini commessi in precedenza contro persone a noi vicine, ed invita pertanto quanti siano coinvolti in questa vicenda ad assumere un atteggiamento responsabile e ad attendere sulla questione della legalità del lido il responso delle istituzioni e della magistratura.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...