Contro ogni forma di violenza.

L’Associazione Isola delle Correnti si batte per la legalità e contro ogni forma di violenza

L’associazione Isola delle Correnti condanna decisamente l’atto criminale che ha causato lo scorso 25 giugno l’incendio di due furgoni e di un camion di proprietà della famiglia Greco e di loro collaboratori. L’incendio è avvenuto accanto al lido costruito dalla stessa famiglia Greco nella zona di Isola delle Correnti, ricadente nel Comune di Portopalo di Capopassero (SR).
L’Associazione è contraria per sua propria natura a qualsiasi forma di violenza, e rimane allo stesso modo contraria alla costruzione del lido in questione. Per questo ha presentato un esposto alla magistratura, in quanto reputa che non esistano le condizioni legali per la costruzione dello stabilimento. Continua a leggere

Dell’Isola delle Correnti, e del fatto che esistono luoghi che sono già perfetti così, esattamente così come sono.

La nostra associazione è formata da persone provenienti da tutta l’Italia, dalla Francia, dalla Germania e da altri paesi europei.

Persone che da anni o decenni frequentano la spiaggia dell’Isola delle Correnti, amano questo luogo unico e vogliono preservarlo.

Tutto il territorio ha subito notevoli cambiamenti, in questi ultimi 20 anni.

La bellezza di quelle zone di natura selvaggia è stata oscurata prima dall’abusivismo e dalla plastica delle serre (che ormai ricoprono quasi totalmente il territorio) e ora da una concezione di turismo commerciale fatto di privatizzazioni e spiagge attrezzate.

Noi crediamo che la forza  Continua a leggere

“Quel luogo incantato metà isola e metà penisola”, Roy Paci contro la distruzione dell’Isola delle Correnti.

La rabbia di Roy Paci, artista siciliano sostenitore dell’Associazione e contrario alla distruzione dell’Isola delle Correnti.

“Permettetemi di esprimere il mio dispiacere in maniera non troppo elegante, ma sono incazzato nero come non mai. L’Isola delle Correnti, la punta estrema meridionale della Sicilia, è minacciata dalla costruzione di uno stabilimento balneare con relativi servizi, accesso alle strutture e di conseguenza anche grandi e devastanti parcheggi. Per vent’anni ho scritto (e continuo a scrivere) in quel luogo gran parte del mio repertorio musicale (compresa “Sicilia bedda”), ispirato dall’atmosfera magica non solo estiva ma anche delle stagioni più fredde, affascinato dal sapore  Continua a leggere

E nel silenzio, il paradiso e lo scempio.

Le pale meccaniche sono già arrivate sulla sabbia dell’Isola delle correnti. Neppure il lembo più a sud d’Italia (a Capo Passero, Siracusa), neppure quel triangolo in cui sopravvivono le ultime dune del Mediterraneo con la loro preziosa flora che è valsa al sito l’inclusione nel Piano regolatore dei parchi e riserve naturali e nei Siti di Interesse Comunitario (SIC) si sottrarrà al business dell’ombrellone. In quella striscia di sabbia che porta all’isolotto qualcuno ha autorizzato la creazione di un lido balneare con servizio bar e ristorazione e wc chimici, pare anche con tanto di “fossa” a ridosso del mare! E il beneficiario lo sta già realizzando: da un paio di giorni fervono i lavori in spiaggia.
Per scongiurare tutto questo, un mese fa è stata costituita l’associazione Isola delle Correnti,  Continua a leggere